Come vestirsi a strati.

Ciao ragazze, 
Una cosa che manda in crisi un po’ tutti nel periodo del cambio stagione è il continuo modificarsi della temperatura.
Mattina freddo, mano a mano che passano le ore aumenta il caldo e poi la sera nuovamente freddo.
E così capire come vestirsi diventa davvero complicato.
Il metodo a cipolla è il più usato.
Cioè vestirsi a strati.
Ma come farlo in modo carino e non sembrare infagottate?

Ecco alcuni accorgimenti:

• Stratifica i tessuti partendo da quello più leggero al più pesante, ma non superare i tre strati.
• Fai abbinamenti assecondando la tua body shape.
• Come capospalla preferisci quelli più strutturati o i trench.
• I tessuti secondo me sono molto importanti. Io prediligo per le camicie il cotone. Per i pantaloni dei jeans o dei pantaloni di tessuti che non siano né troppo leggeri, né troppo pesanti.
• Se usi le gonne per le calze no nere coprenti perché è ancora troppo presto. Io uso calze autoreggenti di un colore leggermente più scuro del carne o colorate o a fantasie delicate.
• Se vuoi allungare la figura usa capi dello stesso colore, magari in sfumature diverse. Ma attenzione colori caldi con caldi e freddi con freddi.
• Per le scarpe visto che la stagione potrebbe portare pioggia, degli stivaletti o se ti piacciono anfibi.
• Usa i foulard.
• E ultima cosa una borsa abbastanza capiente dove depositare gli indumenti che toglierai durante la giornata.

Ora buon divertimento 🙂

Be the first to reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *