Stile Gamine.

Buon venerdì ragazze, ❤
Si avvicina il weekend e piano piano stiamo delineando sempre più i vari stili che sono presenti nelle immagini che vediamo nel web e  che però la maggior parte delle volte non sappiamo poi a livello pratico riprodurre.
Questo venerdì parlerò dello stile Gamine.
Devo dire che è davvero carino e particolare.
L’icona Vintage indiscussa per questo stile è Audrey Hepburn.
Gamine significa ragazza, quindi uno stile frizzante ma allo stesso tempo elegante, pensato e mai scontato.
Devo premettere che quando parlo dello stile di una persona non metto mai paletti, ne devo capire la personalità e insieme si deciderà che strada percorrere. Ognuna di noi sa con cosa si sente più a suo agio addosso.
Ma quando si parla di uno stile in particolare, ci sono dei piccoli accorgimenti per poterlo riprodurre fedelmente.
Nel caso del Gamine secondo me ci nasci perché è davvero un insieme di caratteristiche fisiche che riguardano la corporatura esile, ossuta, dritta a rettangolo e dei tratti somatici rotondi. E un’altezza sotto il metro e 64.
Quindi cercherete attraverso questo stile di far emergere la dolcezza del viso in contrapposizione alla “spigolosità” del fisico.
Ad esempio io anche se ho provato a riprodurre in foto un outfit,  non potrò mai essere definita Gamine perché ho un fisico burroso e morbido con il punto vita, anche se sono riuscita stratificando camicia e pullover e nasconderlo.
Questo è uno stile dalle linee dritte con tessuti non troppo lavorati e sempre piatti.
Con disegni geometrici soprattutto righe e rombi.
Colori vivaci in contrapposizione.
Dettagli piccoli ma appariscenti.
Ad esempio i colletti e i polsini, i risvoltini sui pantaloni, scollature dritte, rigide.
I vestiti a trapezio stile anni 60. Oppure attillati ma non fascianti. Camicie con collo alla coreana.
Gonne che siano a minigonna oppure un po’ svasata ma sempre rigide.
Questo stile è noto anche per la stratificazione dei capi come le giacchine corte o mi viene in mente un pullover corto e la camicia lunga che spunta fuori.
I pantaloni dritti a sigaretta e che arrivano al polpaccio.
Per quanto riguarda gli accessori piccoli ma vivaci come anche le borse dalle forme rigide e da colori particolari.
Contrasti con calze colorate e che si notino.
Bello anche il basco come cappello. E a proposito di cappelli anche il taglio di capelli deve essere studiato.  Caschetto con frangia o pixie cut.
Insomma questo stile è ricco di femminilità, e grinta ma allo stesso tempo eleganza.
Un mix perfetto!

E voi lo conoscevate?
Vi piace?

Fatemi sapere cosa ne pensate.

Un abbraccio ❤

Please follow and like us:

Be the first to reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *