Come scegliere la Lunghezza del Cappotto.

Ciao ragazze,

Manca poco e ovunque ci saranno i saldi e sicuramente ci sarà qualcosa che compreremo.

Uno dei capi più ambiti e in zona calda per restare in tema col freddo inverno che ci accompagnerà fino a marzo, è il cappotto.

Io lo amo, per me è il re indiscusso dei capospalla.

Elegante e raffinato, mai scontato.

E visto che quando usciamo è la prima cosa che ci vedono addosso, bisogna davvero sceglierlo con cura.

Già in altri articoli del blog e post di instagram ho sempre messo i puntini sulle i per quanto riguarda la composizione del capo.

Oggi mi voglio concentrare sulla lunghezza del cappotto stesso.

Ebbene sì anche la lunghezza è fondamentale.

Esistono tre lunghezze il cappotto corto, a tre quarti o lungo.

♥ Cappotto Corto : Si intende che la sua lunghezza va a coprire i fianchi arrivando a metà coscia o appena sotto al sedere. Dona a chi è minuta perchè slancia la figura. E’ molto bello taglio blazer anche per valorizzare chi ha molto seno.

♥ Cappotto Lungo : Questo modello va da sotto alle ginocchia fino a sfiorare quasi i piedi, è di una eleganza estrema secondo me. Adatto a chi è molto alta e a chi supera il metro e sessantacinque, ma se siete petite e desiderate lo stesso indossarlo magari sceglietelo morbido e a vestaglia.

Se a vestaglia quindi con cintura, provate ad indossarlo sopra ad esempio a un tubino, slancerà ancora di più la vostra figura.

Ma lo si può indossare davvero anche con un semplice jeans o addirittura tuta.

♥ Cappoto a Tre Quarti: Colui che mette d’accordo tutti nel dubbio, la sua lunghezza arriva alle ginocchia.

Dona davvero a tutte le corporature ma con degli accorgimenti, se indossate un vestito deve essere di egual lunghezza del cappotto o più corto per bilanciare la figura.

Un appunto i teddy molto di moda o i cappotti di pelliccia sintetica, donano davvero solo a pochissime persone. Soprattutto se si è curvy io li eviterei.

E voi che lunghezza di cappotto usate?

Un abbraccio ♥

Please follow and like us:

Be the first to reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *