CREDI IN TE @Il Blog di Stile di Giovanna Lanzetta

STILE

L’evoluzione del Makeup

Buongiorno care ❤️

Oggi vi voglio parlare del makeup e di come si sia evoluto nel tempo.

A livello psicologico, in uno studio svolto, si è messo in evidenza quanto un viso curato e truccato sia simbolo di rispetto e affidabilità.I primi ad ornarsi e truccarsi furono gli antichi Egizi.

In questo caso aveva più uno scopo religioso perché si pensava gli dei gradissero tale pratica mirata anche ad essere protetti dal male.

Grazie agli egiziani prese piede quello che oggi chiamiamo Kajal.

Ma anche nell’antica Grecia la cura del corpo era molto importante.

Nei periodi storici che si susseguirono il makeup va a morire nel medioevo e a riemergere nei periodi successivi ad esso.

Ma è nel 1900 che si ha una vera riscoperta e rivalutazione di esso, nascono le prime case cosmetiche e grazie all’avvento del cinema i primi trucchi che poi entrarono nelle case di tutte le donne.

È durante il passaggio del cinema dal bianco e nero a colori che nascono i primi Makeup Artist.

Infatti gli attori inizialmente si truccavano da soli, poi però con il cambio pellicola e anche come essa rifletteva la luce, gli attori si trovarono in difficoltà nel capire come truccarsi per le riprese, quindi si affidarono a dei professionisti che potessero aiutarli.

Uno dei primi a capire l’importanza dell’armonia dei colori fu Max Factor.

Il makeup diventò simbolo di emancipazione femminile.

E ancora ai giorni nostri, passando per diverse evoluzioni durante i periodi storici e le varie decadi, trova sempre spazio per la valorizzazione di ogni donna che ami farne uso.

Anche per quanto riguarda il makeup, l’armocromia ha un ruolo fondamentale perché aiuta a valorizzare il nostro incarnato e colori naturali.

E voi vi truccate?

Che rapporto avete con il makeup?

Io devo dire che lo amo delicato e anzi andando avanti con il tempo preferisco essere più naturale possibile🤍

Un abbraccio ❤️

Please follow and like us:

Articoli consigliati